venerdì 23 novembre 2012

Muffin al cioccolato


Che ne dite di un bel muffin per colazione? 
Sono davvero deliziosi, vi sentirete al settimo cielo dopo averne assaggiato uno..me lo sono portato in ufficio...hmhmh e ke ve lo dico a fare....la ricetta è di Misya....

Ingredienti:
200 gr di farina,
190 gr di zucchero,
1/2 bustina di lievito,
150 ml di latte,
2 uova,
50 gr di gocce di cioccolato,
60 gr di cacao amaro,
50 gr di burro

Procedimento: Si procede come di solito nella preparazione dei muffin formando due composti separati con gli ingredienti umidi e con quelli secchi. In una terrina mescolate le uova con il latte e il burro fuso a parte unire alla farina, lo zucchero, il cacao, il lievito e le gocce di cioccolato. Unire quindi i due composti, amalgamando delicatamente. Imburrare e infarinare gli stampini per muffin e versare con un cucchiaio il composto per 2/3 all’interno degli stampini. Infornare a 180° per 15/20 minuti (o finché infilando uno stecchino nel muffin, non ne esca pulito e asciutto). Lasciar raffreddare prima di servire.mantecarelavorare più ingredienti in modo da ottenere un impasto ben amalgamato. julienneTecnica di taglio in striscioline molto sottili. bagnomariaImmergere un contenitore in uno più grande contenente acqua calda (bagnomaria caldo : per la cottura lenta e a temperatura costante di creme o per lo scioglimento del cioccolato) o acqua fredda e ghiaccio (bagnomaria freddo : per accelerare il raffreddamento di preparazioni base per gelati, bavaresi, parfait). macerareLasciare per un certo tempo delle sostanze aromatiche solide a contatto con un liquido rosolarePortare a coloritura intensa (più che soffriggere, imbiondire o dorare) verdure, carni o altri ingredienti in un grasso. soffriggereCottura in un grasso a temperatura appena inferiore a quella della frittura. trifolarePreparazione adatta ai funghi, rognone e ad alcune verdure. Consiste in una moderata rosolatura in una fondo di olio, aglio e prezzemolo. gratinareCuocere o finire di cuocere una preparazione al forno (grill) fino a dorare e rendere croccante la parte superiore della vivanda. impanareAvvolgere di pangrattato alimenti da cuocere fritti o grigliati. sbollentareImmergere per pochi secondi o a volte pochi minuti alimenti in acqua bollente (spesso salata). Può servire per diminuire l’amaro di alcuni vegetali, per sbucciare più facilmente certi alimenti (pomodori), per rendere più teneri certi alimenti (foglie di lattuga per fare involtini). brasareMetodo di cottura basato sullo scambio di sapori, che si applica principalmente alle carni. Comporta prima una rosolatura in un grasso e poi l’aggiunta di un liquido. rouxPreparazione a base di burro e farina in parti uguali che viene usata per legare sale e fondi. Il roux è alla base della besciamella. Si distinguono 3 tipi di roux : bianco, biondo o bruno a seconda del grado di cottura. Più lo si cuoce più diventa scuro. stufareCottura in umido adatta a carni e verdure. Tecnica di cottura lenta e a fuoco moderato. cartoccioTecnica di cottura mediante chiusura degli ingredienti in un involucro di carta forno o stagnola ben chiuso in modo che i vapori restino all’interno dell’involucro. Tecnica che utilizza pochi grassi e molti liquidi profumati come vino, brodo e erbe aromatiche. affogarecuocere uova o pesce tramite immersione parziale in acqua a 90° arrostirecottura a temperature elevate in forno, padella, griglia o spiedo friggereimmergere in olio a temperatura di 140-185° saltarerosolare in padella a temperature medio-alt

Attrezzatura usata: stampo muffin GP &Me


2 commenti:

giovanna ha detto...

Ottimi per la colazione della domenica.Complimenti.

Silvia ha detto...

X Giovanna: Si ottimi per iniziare la giornata....baci, grazie...

Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...